Allevamento Pastore Australiano

Studs Females Standard Litters Available Retired Pensione Contacts

 

Standard FCI n° 342/20.06.2007/F
Data di pubblicazione dello standard attualmente in vigore 21.05.2007
Classificazione FCI Gruppo 1. (escluso bovari Svizzeri)
Sezione cane da Pastore
Senza prova di lavoro

ASPETTO GENERALE: Il pastore australiano è un cane ben proporzionato, leggermente più lungo che alto di taglia e ossatura media. I suoi colori sono svariati e molto originali. E’ un cane attento e vivace, agile, ben muscoloso ma senza eccessi di pesantezza. Il pelo è di lunghezza e tessitura media. La coda è naturalmente corta o accorciata.

PROPORZIONI IMPORTANTI: La lunghezza misurata dalla punta dello sterno alla punta del sedere, è leggermente superiore all’altezza, misurata dalla cima del garrese al suolo.

COSTRUZIONE: Solida, con ossatura media. I maschi devono essere mascolini ma senza troppa grossolanità. Le femmine invece femminili ma senza che l’ossatura diventi troppo leggera.

CARATTERE: Il Pastore Australiano è un cane intelligente e vivace, dotato di un forte istinto per il lavoro. Compagno fedele ,possiede energia sufficiente per lavorare una giornata intera . Dotato di un carattere molto buono è un cane difficilmente rissoso. Può essere qualche volta un po’ riservato verso gli estranei nei primi
incontri.

TESTA: Ben disegnata, forte ed asciutta, nelle dimensioni deve essere proporzionata al corpo. La cima del cranio è piatta o leggermente bombata, può presentare una leggera protuberanza occipitale. Lunghezza e larghezza sono
uguali. Stop moderato ma ben definito.

NASO: Nei blue merle e nei cani neri, il naso è nero (come le labbra). I rossi ed i red merle hanno labbra e naso color marrone/fegato. Nei cani merle sono accettate delle piccole macchie rosa sul naso, che non devono superare il 25% del totale del tartufo nei cani con età superiore ad un anno (difetto grave). La lunghezza del muso è uguale o leggermente inferiore alla lunghezza del cranio. Di profilo la linea superiore del cranio e la linea del muso sono parallele, separate da uno stop moderato ma ben definito. Il muso si assottiglia leggermente dalla base al naso ed
è leggermente arrotondato all’estremità.

DENTI: Dentatura completa e corretta, con denti forti e bianchi, chiusura a forbice e/o a tenaglia.

OCCHI: Di colore blu, ambra, marroni di qualsiasi variante o combinazione dei sopra citati colori, incluso punteggiature e marmorizzazioni, sono a forma di mandorla non sporgenti né infossati. I cani blue merle e neri hanno il contorno della palpebra nera mentre quelli rossi o red merle color fegato. E un cane dall’espressione attenta, intelligente, vigile, dallo sguardo acuto ma amichevole.

ORECCHIE: Di forma triangolare di misura e spessore moderata, attaccate alte sulla testa. In attenzione puntano in avanti verso l’alto o di lato a rosa. Orecchie appuntite (erette) o pendenti sono un difetto.

COLLO: Forte, di lunghezza moderata, leggermente arcuato nelle linea superiore, ben inserito nelle spalle.

CORPO: Linea superiore forte, dritta e solida,orizzontale e ferma dal garrese alla punta delle natiche. Groppa moderatamente inclinata. Torace non largo ma profondo: il punto più basso deve arrivare ai gomiti. Costole ben cerchiate e lunghe, non a botte ne piatte; linea inferiore moderatamente rilevata.

CODA: Dritta, naturalmente lunga o naturalmente corta. Quando tagliata (nei paesi in cui questa pratica è ancora in vigore) o naturalmente corta, non deve superare i 10 cm di lunghezza (10 pollici).

ARTI ANTERIORI: La loro ossatura è forte, ovale piuttosto che rotonda. Spalla, scapola lunga e piatta, piuttosto aderente al garrese e ben inclinata. Braccio lungo quasi quanto la scapola, si unisce alla linea della spalla quasi ad angolo retto, con arti che scendono dritti, perpendicolari al terreno. Metacarpi di lunghezza media e leggermente inclinati. Gli speroni anteriori possono essere rimossi. Piedi ovali e compatti, con dita ben chiuse e arcuate. Cuscinetti spessi ed elastici.

POSTERIORI: La larghezza del posteriore è uguale alla larghezza dell’anteriore misurata a livello delle spalle. L angolo approssimativamente retto tra il bacino e la coscia corrisponde a quello formato tra la scapola e l omero. Ginocchio ben definito, garretto moderatamente angolato, corto, che visto posteriormente risulta essere perpendicolare al terreno. Speroni posteriori da rimuovere.

ANDATURA: Il Pastore australiano ha un andatura calma sciolta e facile, movimento agile con un passo ben bilanciato che copre molto terreno. Anteriore e posteriore si muovono paralleli all’asse mediano del corpo. A maggiore velocità i piedi (anteriori e posteriori ) convergono verso la linea centrale del corpo mentre la linea superiore resta ferma ed orizzontale. Deve essere agile ed in grado di cambiare direzione e velocità repentinamente.

MANTELLO: Pelo di media tessitura e lunghezza da dritto ad ondulato, resistente alle intemperie. Il sottopelo varia di quantità a seconda del clima. Il pelo è corto e liscio sulla testa, sulle orecchie, sulla parte anteriore delle zampe e sui garretti. Il lato posteriore degli arti anteriori e le coulotte sono frangiati. Mantelli non tipici sono un difetto grave. Il profilo del collare bianco all’attaccatura sulla pelle non deve superare posteriormente il garrese. Il bianco è accettato sul collo con collare intero o parziale, sul petto, sulle zampe e sulla parte inferiore del muso, con lista sulla testa ed estensioni bianche dal basso su fino a 10 cm., misurando da una linea orizzontale al gomito. Il bianco sulla testa non deve essere predominante e gli occhi devono sempre essere completamente contornati di colore. Il colore merle ha la peculiarità di scurirsi con il passare degli anni. I colori dell’australian shepherd
sono: blue merle, red merle, red tricolor, black tricolor.

TAGLIA: La taglia ideale è da 51 a 58 cm nei maschi e di 46 a 53 nelle femmine. Comunque la qualità non deve essere sacrificata a scapito della taglia.

DIFETTI: Ciò che si discosta da quanto descritto deve essere considerato difetto e sarà penalizzato a seconda della gravità.

DIFETTI ELIMINATORI: Aggressività o troppa paurosità. Prognatismo e enognatismo. La perdite di contatto causata da incisivi centrali più corti in una dentatura corretta non sarà considerato come prognatismo. Denti rotti o mancanti per incidente non saranno penalizzati. Macchie bianche sul corpo tra il garrese e la coda, sui lati tra i gomiti e la parte posteriore in tutti i tipi di mantello.
I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali e ben discesi nello scroto.
 


Website created by - Cani Campioni - Dog web design - Angelina Kennel - All right reserved